» iscriviti alla newsletter
Istituzione
Consiglio e Consiglieri
Giunta e Assessori
Statuto
Regolamenti
Orari
Pubblicazioni
Come raggiungerci
Introduzione
Ambiente
Cenni Storici
Arte e Cultura
Economia
Alberghi
Agriturismi
Bed & Breakfast
 » Newsletter
 » Contatti
 home page » itinerari turistici » descrizione itinerario turistico
Itinerario Strada del Prosecco
Il percorso inizia dal Castello di Conegliano, dove ha sede l'antico Istituto Agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia. Passato l'arco gotico della porta di Ser Bele si raggiunge Rua di Feletto, sede di un eremo dei Camaldolesi dal 1660; arrivati a S. Pietro di Feletto si prosegue per Refrontolo e Pieve di Soligo.
Giunti a Solighetto si può andare a Follina e a Cison; poi, proseguendo lungo l'itinerario principale, si raggiungono in breve Farra di Soligo e Col S. Martino, dove si trovano le torri di Credazzo. Una deviazione porta a Colbertaldo, e da qui alla loc. Fol e alle colline di Guia.
Poco dopo vi è Valdobbiadene, dove termina l'itinerario.

Paesaggio Naturale: I versanti delle colline ospitano una fascia di vigneti di circa 3.300 ettari, che ogni anno producono 350.000 quintali di uva Prosecco da cui derivano più di 20 milioni di bottiglie di spumante. Le colline di Guia introducono la piccola area di produzione del Cartizze, un lembo di terra di poco più di 100 ettari, racchiusa tra i centri di S. Stefano e S. Pietro di Barbozza.

Approfondimenti: L'itinerario, inaugurato nel 1966, si snoda fra i colli del Coneglianese, del Felettano, del Quartier del Piave e di Valdobbiadene. Refrontolo è definito l'isola del Marzemino per via del suo ottimo vino rosso. Durante il percorso si possono visitare il Museo dell'Uomo in loc. La Baniera, la Pieve di S. Pietro di Feletto, la valle del Lierza col Molinetto della Croda in loc. Refrontolo, l'Enoteca privata Schiratti a Pieve di Soligo, villa Brandolini a Solighetto (sede del Consorzio per la tutela del vino Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene), l'Abbazia di Follina, il Castello di Cison di Valmarino, le torre longobarde di Credazzo e la chiesa di S. Vigilio a Col S. Martino, Villa dei Cedri a Valdobbiadene.

Tappe del percorso: Castello di Conegliano - Rua di Feletto - S. Pietro di Feletto - Refrontolo - Molinetto della Croda - Pieve di Soligo - Solighetto - Follina - Cison di Valmarino - Farra di Soligo - Col S. Martino - Colbertaldo - Fol - Guia - Valdobbiadene.

 DATI TECNICI
tipologia: Percorso ideale per trekking in bicicletta e per escursioni a cavallo, in auto.
lunghezza: 33 Km
dislivello: ---
tempo medio di percorrenza: Durata variabile in relazione alle tappe
difficoltà: ---

periodo: Tuttp l'anno
abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva
La Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane ha realizzato la "Guida alle Escursioni"... clicca qui
necessita plug-in flash5
naviga alla scoperta del nostro territorio (risoluzione video consigliata maggiore o uguale a 1024x768 px)
Delibere
Gare e Appalti
Bandi Pubblici e Concorsi
Contributi
ZPS IT3240024 Piano di Gestione
Operazione Trasparenza
Altro
Musei, specialità...scopri con un click tutto quello che i nostri comuni hanno da offrire
Aree Attrezzate
Sentieri
Itinerari turistici
Il Cansiglio
Archivio News
Numeri Utili
Collaborazioni
Links Utili
Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane - Codice Fiscale: 84001520265 | © 2002 - 2017 by StranoWeb.com